L'accesso al cibo è un diritto?

24 Novembre 2023

Giovedì 30 novembre ore 17.30 Sala delle Genti in Via del Commissario n.40, (zona Crocefisso) si terrà l'incontro: L'accesso al cibo è un diritto? Cosa significa? ne parlerà, assieme al giornalista Gianni Belloni, Maria Bottiglieri, giurista, dirigente del Comune di Torino.
L'evento, organizzato in collaborazione con il Laboratorio dell'inchiesta economica e sociale (Lies) coincide con la presentazione al pubblico delle
attività che verranno proposte da dicembre 2023 ad agosto 2024, nell'ambito del progetto Dire, Fare, Inclusione, di cui Fondazione La Casa Onlus è capofila della rete di partner Amici di Nuovo Villaggio ODV, Consulta del volontariato, Linfa ODV e Noisy Vision ETS.
Il rapporto Caritas 2022 della Diocesi di Padova sottolinea che sono in aumento le richieste di aiuto alimentare e che nei Centri di ascolto vicariale sono state 1257 gli interventi effettuati di sostegno alimentare.
Il lockdown ha costretto a riconsiderare le modalità di funzionamento della macchina metabolica della città, l’automatismo dei canali di approvvigionamento, ma ha anche reso visibile una fascia di popolazione che per motivazioni diverse – povertà economica, povertà di relazioni, mancanza di autonomia – ha difficoltà
nell’accedere al cibo.
Il diritto al cibo è “semplice” diritto a non morire di fame o piuttosto si tratta di “un diritto che investe nel suo insieme la condizione umana”? E perché sia effettivo dobbiamo prendere in considerazione “il modo di produzione degli alimenti che dev'essere rispettoso dei diritti di tutti i produttori e consumatori” (Stefano Rodotà)?
Può avere un senso l'introduzione di un articolo che preveda il diritto al cibo nello Statuto del Comune di Padova?
Il talk di giovedì 30 novembre sarà un’occasione per confrontarci su queste domande.

ULTIME NEWS

Festa del Solstizio d'Estate

Salutiamo la recupera e festeggiamo l'estate!

Il progetto Dire, Fare, Inclusione al giro di boa.

In questi sei mesi, sono tante le attività che si sono realizzate nell’ambito dell’inclusione da diversi punti di vista e tante sono le attività che ci aspettano fino al 31 agosto, data di conclusione del progetto.